Maurizio Pometti

Maurizio Pometti

Maurizio Pometti è nato a Catania nel 1987 dove ha conseguito il diploma accademico di primo livello in pittura all’Accademia di Belle arti di Catania, con il massimo dei voti.

Collabora attivamente con gallerie italiane ed estere.

Nel 2013 e 2015 viene scelto per partecipare al workshop istituito dall’ABA di Venezia a Marghera.

Nel 2014 viene selezionato per la quarta stagione dell’Art Factory tenutasi presso la galleria d’arte moderna le “Ciminiere” di Catania, per il restauro pittorico della barca “La provvidenza” di Giovanni Verga ad Acitrezza, e per L’Art Market Budapest, importante fiera d’arte internazionale.

Nello stesso anno espone al Museo “Nunzio Sciavarello”, al Palazzo della Cultura di Catania in occasione della mostra dedicata al libro di Giuseppe Lazzaro Danzuso “Gran Circo Catania”,

a Misterbianco alla Saletta bianca Stabilimento di Monaco per la collettiva di pittura e fotografia “Crosta e Terrestre” e alla Galleria Montevergini di Siracusa , per la mostra di pittura e scultura

“La grande madre” curata dallo storico d’arte Paolo Giansiracusa.

Nel 2015 espone ad “Artisti di Sicilia – Nuovi Talenti”, esposizione curata dal critico d’arte Vittorio Sgarbi, e al MF Museum&Fashion, Museo Biscari, Catania, per la collettiva “Uova d’autore”

a cura di Marella Ferrera.

Per i settant’anni del giornale “La Sicilia” realizza opere esposte in alcuni dei palazzi più importanti di Catania (Palazzo della Cultura), Ragusa (Palazzo Zacco), Siracusa (Galleria Regionale di Palazzo Bellomo), Agrigento (Palazzo dei Filippini) e Taormina (Palazzo Duchi di Santo Stefano).

Nello stesso anno partecipa alla collettiva di pittura, istallazione e fotografia “Sguardi per una città visibile” curata dal critico d’arte Giuseppina Radice, presso il Palazzo della Cultura di Catania.

Nel 2016 viene selezionato da Arteam per un’importante collettiva d’arte contemporanea tenutasi ad Alessandria al palazzo del Monferrato curata da Antonio D’Amico, Deianira Amico, Matteo Galbiati, Anna Lisa Ghirardi, Kevin Mc Manus, Livia Savorelli.

Nel 2017 espone per la grande mostra interculturale d’arte “Migrantes” a Ragusa (Palazzo Garofalo), Comiso (Foyer del teatro Naselli) e Vittoria (Sala Mazzone (ex ENEL).

Curatore generale: Giuseppe di Mauro, Direttore artistico: Salvo Barone

Critici: Elisa Mandarà e Andrea Guastella.

Nello stesso anno espone in collettiva per  “Orizzonti Siciliani Contemporanei” a cura di Licia Oddo, presso la Galleria Arionte Arte Contemporanea, e per “Sensorium” a cura di Giuseppe Carrubba presso la Galleria Civica d’arte moderna e contemporanea di Floridia.

Consecutivamente espone al Museo San Rocco di Trapani, in occasione della bipersonale “(fe)male” con Grazia Inserillo, a cura di Liborio Palmieri, co-curatori Carla Ricevuto, Eleonora Tardia e Alessio Genovese.

Espone in collettiva alla Ko Art Gallery di Catania per “Equilibri perfetti”, a cura di Aurelia Nicolosi

e per la collettiva “Inquattroquarti” a Ortigia al SAC, Sant’Agostino Contemporanea, a cura di Francesco Piazza.

Nel 2018 espone in collettiva per “Urbani Paesaggi Urbani”, galleria d’arte contemporanea Giuseppe Veniero Project a cura di Francesco Piazza, e per “Rendering Likness”, galleria d’arte contemporanea La Bodega Studios a Brooklyn.

Nello stesso anno è finalista alla 16° Edizione 2018 Premio Morlotti Imersago, Altri Paesaggi, la giovane pittura e l’ambiente naturale contemporaneo. Sala consiliare Municipio di Imbersago, Lecco. A cura di Chiara Gatti, Giorgio Seveso, Michele Tavola.

Nello stesso anno espone per “ACINQUE” – Un archivio di immagini e parole per la Sicilia,

Oratorio di San Mercurio, Palermo. A cura di GiuseppeMendolia Calella.

2018 Premio Morlotti – 16° Edizione Altri Paesaggi, la giovane pittura e l’ambiente naturale contemporaneo, Museo della Permanente, Milano.A cura di Giorgio Seveso e Chiara Gatti.

FB. Maurizio Pometti
Instagram. m.pometti
Mail: mauriziopometti@gmail.com
Mobile: 340 60 13 927